Cos’è il virus HIV

Cos’è il virus HIV?

L’HIV (Human Immunodeficiency Virus, virus dell’immunodeficienza umana) è il virus responsabile dell’AIDS (Acquired Immune Deficiency Syndrome, sindrome da immunodeficienza acquisita), una patologia caratterizzata da un progressivo deterioramento del sistema immunitario.

Un organismo sano riesce a rendere innocui molti agenti patogeni (batteri, funghi, parassiti e virus) tramite l’azione dei linfociti, i globuli bianchi che producono anticorpi. Il virus HIV attacca i linfociti e si replica al loro interno, distruggendoli o neutralizzandone l’azione.

Senza specifici farmaci, il sistema immunitario della persona contagiata da HIV viene progressivamente danneggiato. L’individuo è più esposto alle comuni malattie e rischia inoltre di contrarre patologie atipiche e forme tumorali insolite che molto raramente si manifestano in persone sane.

E’ il complesso di queste malattie che individua la sindrome dell’AIDS. In medicina si definisce sindrome una condizione caratterizzata da una serie di sintomi e segni clinici dovuti a malattie diverse ma riscontrabili contemporaneamente. L’AIDS non è infatti una malattia definibile in senso stretto quanto piuttosto una sindrome – sindrome da immunodeficienza acquisita.

Un individuo sieropositivo è una persona che ha contratto il virus HIV. Chi contrae il virus non necessariamente sviluppa l’AIDS: le attuali cure mediche possono inibire l’attività del virus e prevenire l’insorgere della malattia.

Se l’individuo sviluppa l’AIDS diventa quasi totalmente privo di valide difese immunitarie e resta in balia degli agenti patogeni. Col tempo si indebolisce, contrae numerose malattie e, sempre meno capace di reagire alle infezioni, alla fine muore.

Sono quindi di vitale importanza un’attenta prevenzione per evitare il contagio da HIV e in caso di infezione una tempestiva individuazione del virus nell’organismo al fine di iniziare immediatamente la terapia appropriata.